Genn2017 - ..::Associazione Shen Shiatsu::..

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

Editoriale Gennaio 2017

Prima di passare all’editoriale del mese voglio augurare a tutti voi un 2017 ricco di serenità, pace, gioia, salute del corpo e dell’anima
L’editoriale di questo mese verte sulla scelta di rimedi naturali per riparare i danni delle feste natalizie. Dopo il lungo ponte delle festività natalizie che terminano tradizionalmente con l’Epifania, l’anno nuovo c’impone un occhio alla bilancia e un riordino della propria alimentazione. Avete accumulato qualche chilo o dei fastidiosi "rotolini", per ritornare in forma basterà un po’ di attenzione alla dieta e qualche rimedio atti a stimolare il metabolismo.
Gennaio è il prosieguo e la chiusura delle festività natalizie, e in molti di noi genera qualche "rimorso" alimentare: si è mangiato di più, si è bevuto di più, ci sentiamo un po’ appesantiti specialmente in vita,ma a volte questo senso di colpa incentiva il senso di malessere, che cerchiamo di sedare, magari, con in cerca di stuzzichini, dolcetti e quell’ultimo panettone (dei tanti) rimasto. Ed ecco che così riparte quel circolo vizioso che ci porta a mangiare di più perché non ci si sente bene con sé stessi. In questi casi dobbiamo necessariamente ricorrere a piccoli accorgimenti dietetici per recuperare la linea e ridurre gli accumuli di grasso.  I nostri pasti devono essere più ricchi di verdure e poveri di grassi e carboidrati raffinati. Occorre rinunciare ai dolci(Per combattere la voglia di dolcini,basta annusare a fine pasto l’essenza di vaniglia, il suo profumo soddisfa i recettori cerebrali per i dolci) e ai farinacei in generale, sostituendoli con un’alimentazione leggera a base di carne molto magra o pesce fonte di omega 3 antiossidanti, accompagnati da abbondanti verdure a foglie verdi ricche di clorofilla come gli spinaci, frutta con moderazione durante gli spuntini fuori pasto, preferibilmente gli agrumi da assumere ogni mattina sotto forma di spremute e niente alcolici. Bere abbondantemente per favorire la diuresi: iniziare bene il nuovo anno equivale a regalarsi una sferzata di energia che favorisca il ricambio metabolico e lo smaltimento di tossine; per permettere ciò dobbiamo aiutare il fegato affaticato dall’eccessivo consumo di farine lievitate,dolci, alcool, fritture e cibi ricchi di grassi. Un buon drenaggio epatico può aiutare a perdere quel chilo o due di troppo, rimettendo nello stesso tempo in sesto stomaco e intestino, restituendo luminosità alla pelle.
Come sempre vi ricordo che prima di scegliere il rimedio naturale più adatto a voi PARLATENE COL VOSTRO MEDICO CURANTE, che conoscendovi  può indicarvi se il rimedio è idoneo per voi.
Ecco di seguito un mix di tinture madre; Ortosiphon (scioglie la ritenzione e aiuta a smaltire i chili accumulati durante le feste) e Carciofo (drena e depura il fegato); la combinazione di questo mix stimola la produzione della bile, normalizza l’intestino, favorisce la digestione, abbassa i livelli dei grassi nel sangue, e stimola la diuresi. Mescolate in mezzo bicchiere d’acqua 15 gocce di ciascuna e bevete, va preso due volte al giorno, prima dei pasti per tre – quattro settimane. Sempre per stimolare il fegato un altro aiuto alimentare può essere la curcuma,che è uno dei principali componenti della polvere di curry; insaporire i cibi con un pizzico di curcuma favorisce la digestione, sgonfia l’intestino, aumenta la produzione di bile del fegato. In caso di stipsi due rimedi verdi:succo di aloe vera e foglie di malva: per l’aloe vera, un cucchiaio al mattino a digiuno al risveglio e alla sera(aiuterà dolcemente la regolarizzazione dell’intestino senza irritarlo) e per disinfiammare il tubo digerente e favorire l’evacuazione il decotto di foglie di malva(un cucchiaio in mezzo bicchiere in mezzo litro d’acqua, da far bollire per 10 minuti e berne due tazze al giorno).
Per  le molte amiche lettrici che mi seguono (le ringrazio di cuore), suggerisco un bagno snellente atto a sciogliere quei fastidiosi "cuscinetti". L’o.e.(olio essenziale) di Limone che stimola la microcircolazione, il Ficus drenante e il sale marino antiritenzione, sono gli ingredienti di questo bagno snellente, attivo contro i cuscinetti e la buccia d’arancia. Ingredienti: Un chilo di sale marino integrale,cinque gocce di o.e. di limone, cinque gocce di o.e. di ginepro, due cucchiai di e.f.(estratto fluido) di quercia marina. Sciogliete gli oli essenziali nel sale e versate con l’estratto fluido nell’acqua calda del bagno prima di immergersi, avendo cura di massaggiare e pizzicottare delicatamente sotto l’acqua, le cosce e le aree colpite dalla cellulite. Il bagno va fatto la sera e per ottenere risultati più rapidi, dopo il bagno applicate una crema alla caffeina dove occorre. Il bagno va fatto una volta a settimana.
Ed ecco di seguito dei suggerimenti omeopatici, anche in questo caso una volta scelto il rimedio parlatene col vostro medico curante. Se durante queste feste avete esagerato abusando anche con alcool, fumo, cibi pesanti, e vi ritrovate con un senso di nausea, la lingua sporca ricoperta da una patina giallastra, sonnolenza dopo i pasti e acidità di stomaco che insorge dopo una - due ore dopo aver mangiato, vi consiglio Nux vomica 7 CH, tre – quattro granuli da sciogliere sotto la lingua due volte al giorno. Per tutti quelli che mangiano anche quando sanno che non dovrebbero mangiare in fretta, quasi divorando il cibo,perché si ha la sensazione che mangiare li faccia sentire meglio, che dia sollievo ai loro disturbi e ai loro pensieri,potrebbero provare Anacardium orientale 9 CH granuli, 5 granuli da sciogliere sotto la lingua verso le ore 10 e le 17 ed eventualmente se insorge il desiderio di mangiare, questo rimedio smorza il desiderio di mangiare e rafforza la volontà. Un altro rimedio per moderare il desiderio di cibo o per chi vuole iniziare una dieta ipocalorica è Antimonium crudum 5 CH 4-5 granuli da sciogliere sotto la lingua prima dei pasti.
Terminiamo con un integratore da assumere per tutto gennaio:Succo di grano germogliato, un ottimo ricostituente naturale che aiuta a rigenerare le energie per iniziare l’anno con più vitalità, forza e meno chili. Il succo di grano germogliato (ma anche d’orzo, avena o segale) è una miniera di vitamine: come il betacarotene, che nell’organismo si trasforma in vitamina A, le vitamine C ed E con la loro azione rigenerante . Il succo di grano contiene inoltre sali minerali, aminoacidi essenziali e il 70% di clorofilla (linfa vitale della pianta). Grazie quindi alle sinergie della clorofilla e degli enzimi, l’erba di grano ripulisce il corpo, neutralizza le tossine.
LA MINESTRA DEL MESE: per depurare il nostro organismo dopo l’abbuffate delle feste. Gli ortaggi saranno i grandi pulitori o spazzini delle feste, disintossicheranno il fegato e ci permetteranno di riprendere la linea perduta. Gli ortaggi contengono potassio, fibra e acqua:Potassio: regola il tenore di acqua nelle cellule e contrasta l’azione del sodio negli alimenti prevenendo la ritenzione idrica. Fibra:sollecita il transito intestinale favorendo una pulizia profonda dell’intestino. Acqua:stimolando la diuresi consente di liberare le scorie e le tossine in eccesso, limitando il senso di gonfiore. Per questa minestra utilizza gli ortaggi di gennaio, pieni di vitamina A e C, di ferro e potassio, che oltre a disintossicare l’organismo, lo rimineralizza, allontanando stanchezza e astenia. INGREDIENTI per una persona:Cicoria 300g ha proprietà diuretiche e lassative;Patata ricca di vitamine del gruppo B una patata;Cipolla contiene iodio che regola il sistema linfatico, 50g; Zucca disintossicante perché contiene la cucurbitina, un amminoacido che combatte le infezioni intestinali,100g;Petto di pollo fornisce le proteine necessarie 50g;Pane apporta i carboidrati, 30g. Preparate un brodo con la patata e la zucca tagliata a pezzetti, non salate e lasciate cuocere, a parte soffriggete la cipolla in un cucchiaio d’olio. In un’altra padella fate saltare il petto di pollo a dadini senza olio e preparate il pane tostato a cubetti. Quando le verdure nel brodo sono quasi cotte aggiungere la cipolla cotta e la cicoria che deve solo sbollentare. Unite i dadini di pollo e pane. Prima di servire, spolverate con una bella manciata di spezie e pecorino. Consumata come piatto unico apporta solo 400 calorie. La spezia da aggiungere (un pizzico) deve essere quella che voi più preferite; ecco di seguito alcune spezie che hanno proprietà curative:Aglio – utile a chi soffre di pressione alta, inoltre disinfetta l’intestino e le vie respiratorie,aggiungere uno spicchio al soffritto di cipolla;Zenzero – in piccole dose(gr attugiato fresca dalla sua radice) è d’aiuto in caso di raffreddamento e influenza; Maggiorana – stimola la secrezione dei succhi gastrici facilitando la digestione e controlla la fermentazione intestinale; Zafferano – garantisce il buon equilibrio del sistema ormonale, soprattutto per le donne in menopausa;Peperoncino – potente cardiotonico, protegge l’elasticità dei vasi sanguigni e stimola l’eros, da evitare per chi ha bruciori di stomaco. Per non perdere il contenuto delle vitamine presenti nelle verdure occorre molta attenzione nella cottura:non fare stracuocere le verdure, soprattutto quelle a foglie verdi, ma lasciarle croccanti; questo trucco è sufficiente per mantenere intatte le vitamine. Consumare sempre l’acqua di cottura degli ortaggi, perché in essa sono trattenuti i minerali e gli oligoelementi di cui sono ricchi.
Giovanni Tomasino


 
Torna ai contenuti | Torna al menu